Qualche annetto fa (giugno 2004) in una delle nottate passate a Verona a fotografare tutto il possibile sono rimasto colpito dalla presenza di una statua di un Leone Marciano identica a quella di San Marco, qualche “mesetto” dopo (agosto 2006) incuriosito dalla scritta incisa sul libro tra le zampe de leone mi sono messo alla ricerca del significato di quelle parole “Pax Tibi Marce evangelista meus”.
Questo Leone è lo stemma della città di Venezia, alla caduta della Serenissima, nel 1797, la Municipalità provvisoria sostituì la secolare iscrizione “Pax tibi Marce evangelista meus” nel libro sostenuto dal Leone Marciano con le parole “Diritti e doveri dell’uomo e del cittadino”. L’origine di quella frase è questa: Il primo santo patrono della città di Venezia fu S.Teodoro ma nell’anno 828 S.Marco prese il suo posto quando due mercanti ne portarono le spoglie da Alessandria. Per contenere tali spoglie, provvisoriamente sepolte in una apposita cappella nel Palazzo Ducale, venne edificata la chiesa che, dopo un incendio e numerosissime modifiche per adeguarsi al crescente prestigio della città, divenne la Basilica di S.Marco. La stupefacente mescolanza di stili è proprio da ascriversi alla lentezza di questi rifacimenti che hanno richiesto molti secoli. Per giustificare il furto delle spoglie del santo la leggenda racconta che un angelo si rivolse a Marco mentre questi passava per Venezia e gli disse: “Pax tibi Marce Evangelista meus” (pace a te o Marco, mio Evangelista) preannunciandogli il luogo del suo riposo eterno, e quindi i veneziani si operarono per compiere questa predizione divina. All’interno della basilica è contenuta la Pala d’oro, una delle più ricche e preziose opere di oreficeria che esistano al mondo. (fonte: http://www.venetia.it)
Googolando un pò sono capitato su questo sito http://www.clevermag.com/investigations/lionsI.htm ed ho scoperto un’interessantissima raccolta di immagini riguardanti i leoni, ho provato a contattarli per scambiarci qualche informazione ed hanno deciso di pubblicare anche una delle mie fotografie (http://www.clevermag.com/investigations/lionII.htm). Purtroppo in questi giorni ho notato che l’immagine non si vede più, li ho già avvisati per sistemare il problema, in attesa del ripristino della foto sul loro sito posterò qui l’originale.