Una delle funzionalita’ piu’ interessanti del Nexus One è rappresentata dal navigatore gratuito (Google Maps v4).
Si basa sulle mappe di Google consultandole in modalita’ online (scaricando i dati dalla rete umts/edge/gprs).
Ho provato il navigatore (versione beta, installata grazie alla guida disponibile su NexusOneItalia, trattandosi di una beta non è ancora disponibile la versione italiana) su un percorso di circa 45km, percorsi in 35min.
Nonostante la lingua italiana non sia ancora disponibile la voce sintetizzata è abbastanza chiara, legge le vie e le prossime svolte.
Per quanto riguarda il comsumo su questo percorso i dati riscontrati sono questi:
– totale utilizzo cpu 20m57s
– cpu in primo piano 2m46s
– gps attivo per 34m52s
– dati inviati 33,79 KB
– dati ricevuti 500,22 KB
Come si può notare dal riepilogo la quantità di dati trasferiti è davvero ridotta, ne beneficia il consumo della batteria.
Oltre alla visione delle prossime svolte si possono abilitare diversi “livelli”, traffico, terreno (stile Google Earth) ristoranti, distributori, etc.
In prossimità di una svolta si puo’ anche selezionare lo street view, potendo cosi’ visualizzare la reale immagine del punto in cui girare.