Come molti sapranno ormai anche sul mercato italiano è sbarcato questo prodigio di tecnologia, prenotabile dal 10 maggio e vendibile dal 28 maggio, se non mi trovassi all’estero in vacanza per quella data sarei stato sicuramente in qualche fila insieme ad una schiera di assetati … guarda un po’ che sfortuna … mi toccherà attendere ancora un po’😛

Tornando alla scelta del modello trovo che considerando la spesa iniziale per il modello base, non propriamente contenuta, credo valga la pena di prendere il modello dotato di connessione 3G e GPS, sicuramente più sfruttabile e più appetibile in caso di rivendita dell’usato.
A questo punto si presenta il bisogno di trovare una microsim da utilizzare, Vodafone e Tre vengono quindi in nostro aiuto con le proprie proposte commerciali, vediamole in dettaglio:
Vodafone: Inaugurato un sito dedicato all’iPad, http://ipad.vodafone.it/ e presentato un listino destinato a “temerari”.
Pro: il volume di dati scaricabili è alto, 500mb al giorno
Contro: anche il prezzo del canone è alto, 2€ al giorno o 30€ mensili (per iPhone l’opzione di navigazione si ferma a 3€/sett, che si tratti di una piccola speculazione?) 
Tre: Pro: una politica commerciale decisamente più aggressiva portando a soli 5€ il costo del canone mensile per un volume di dati pari a 3gb, inclusa anche la possibilità di navigazione, senza sovrapprezzo, anche nei seguenti stati:  Austria, Australia, Danimarca, Gran Bretagna, Hong Kong, Irlanda e Svezia.
Contro: la navigazione è possibile solo sotto la loro copertura.