Composizione del kit

* 2 diffusori verticali (orientabili, con effetto 5.1) con potenza di 125 Watt
* 1 subwoofer con potenza di 150 Watt
* 1 unità centrale con funzione di:
– Lettore CD / DVD / Blu-ray Disc
– 1 connettore USB2 per dischi esterni per la riproduzione di video, audio, immagini (formati supportati: “.jpg”, “.jpeg”, “.png”, “.avi”, “.divx”, “.mpg”, “.mpeg”, “.mkv”, “.mp4”, “.mp3”, “.wma”, “.wav”)
– 2 ingressi audio digitali ottici
– 1 uscita audio/video HDMI (tipo A, versione 1.4, cavo non incluso)
– 1 uscita video Component
– 1 connettore per il dock esterno per iPhone / iPod
– Display orientabile (riconosce l’inclinazione dell’unità)
– 1 connettore per l’antenna FM
* 1 dock (basetta) esterna per iPod/iPhone (con funzione di ricarica)
* telecomando (2 batterie AAA incluse, non retroilluminato)
* 3 cavetti per gli altoparlanti
* 1 cavo video
* 1 cavo antenna FM
* 1 CD contenente il software Nero MediaHome4 Essentials


Estetica e praticità.

Il sistema è compatto, esteticamente “pulito”, nero laccato ed alluminio satinato.
Non amo vedere led accesi o display troppo luminosi, sono rimasto soddisfatto soprattutto nell’utilizzo notturno considerando la silenziosità della ventola e l’essenzialità del testo sul display che indica solamente alcune informazioni quali il volume o la sorgente che si sta utilizzando.
L’unità centrale, compatibilmente con lo spazio disponibile, si potrà installare verticalmente o orizzontalmente senza problemi grazie al display che si adatta all’inclinazione dell’unità ed al lettore CD/DVD/Blu-ray del tipo Slot-In.


Installazione ed utilizzo

Senza requisiti tecnici il sistema può essere installato in pochi minuti, devo attribuire ad LG una buona attenzione ai particolari, dettaglio che favorisce l’utente finale in fase di installazione.
Il cablaggio è davvero semplice ed essenziale; un cavo di alimentazione per l’unità centrale, 3 cavi per portare l’audio ai due diffusori ed al subwoofer identificati con diversi colori ripresi anche dalle pinzette ferma-cavo per ridurre al minimo la possibilità di errore.
A monitor spento il sistema sarà gestibile dal telecomando affidandosi al testo sul display dell’unità centrale che indica la sorgente in uso.
A video acceso si presenta un’interfaccia grafica di gestione in stile 3D, le funzioni sono distribuite in cubettini che fluttuano nell’acqua.
Passando velocemente tra una sezione e l’altra ho notato a volte dei rallentamenti, per ovviare a questa condizione andrebbe ottimizzata un po’ l’interfaccia per proporzionarla alle prestazioni dell’unità e renderla più fluida.
Ottima la funzione DLNA, permette la condivisione di contenuti multimediali con un’altra periferica (pc, smartphone, etc) connessa nella stessa rete (la connessione dell’unità è possibile solo tramite cavo, non è disponibile la connessione wireless) senza la necessità di spostare i dati ma andando a leggerli direttamente sul disco del pc.
Nella prova ho collegato diverse sorgenti tra cui una console Sony PS3 ed un decoder digitale terrestre HD modello I-Can 3810T tramite i due ingressi ottici, non si è mai presentato nessun problema ed il suono è sempre stato chiaro.
Per i test del lettore Blu-ray ho provato diversi film (in perfette condizioni): 300 – Underworld Evolution – Avatar – Batman Il cavaliere oscuro.
Nei primi tre casi la lettura è andata alla perfezione anche saltando velocemente da una scena e l’altra, per quanto riguarda Batman invece ho avuto dei problemi, troppo lento nel caricamento e si bloccava spesso durante la riproduzione; l’unica differenza rispetto agli altri è che il Blu-ray è di quelli presi in edicola, come inserto, come riprova però l’ho inserito nel sistema Sony PS3 ed ha funzionato senza difetti.
Il telecomando è ben studiato, molto completo nelle funzioni, buona l’ergonomia ed il tocco “soft” dei bottoni in gomma.

Come migliorarlo

Il sistema di per sé è completo e funzionale, per renderlo ancora più godibile aggiungerei una connettività WiFi, decisamente più pratica di una connessione cablata, ed un disco interno (o eventualmente solo un alloggiamento ove inserirlo in seguito contenendo così anche il costo iniziale per l’utenza) per il trasferimento o la memorizzazione di dati (video, musica, foto).
Il telecomando è completo, la qualità del materiale è buona (ottimo il tatto “soft” sui tasti), aggiungerei anche la possibilità di programmare altri codici per utilizzarlo anche per la TV o per altre sorgenti collegabili.
Rispetto ai tradizionali fili per la connessione delle casse ho sempre preferito dei connettori in gomma, sono meno pratici quando ci si trova a doverli cercare come ricambio o di misure diverse ma assicurano una presa migliore.

Nel complesso

Per esprimere un giudizio appropriato bisogna sempre cercare di collocare l’articolo nel giusto contesto.
Il kit su internet è venduto mediamente intorno ai 400 euro, prezzo che indica una fascia di mercato media, tra i sistemi base e gli impianti per audiofili in cui le spese superano presto l’immaginazione.
In questo segmento, grazie alle funzionalità offerte, alla qualità generale del prodotto ed al prezzo contenuto è da considerarsi un’ottima scelta per chi vuole iniziare ad allestire un proprio home theater senza l’obbligo di distribuire diffusori in giro per il salotto.
La qualità audio nel complesso è buona, per goderne appieno le prestazioni lo consiglio soprattutto a chi per la maggior parte delle occasioni lo utilizzerà per TV, film e videogames rispetto ad un utilizzo espressamente dedicato all’ascolto musicale.

Altri dettagli

Il design dei diffusori è bello ed essenziale, buona la qualità del materiale utilizzato e buona anche la cura dei dettagli e dell’assemblaggio.
La parte alta può essere orientata per adeguare meglio la direzione del suono alla posizione dell’utente e sfruttare effetti di rimbalzo del suono.
La scelta di questo layout per i diffusori impone la posizione verticale quindi non è possibile appenderli o sistemarli in orizzontale.

Per il cablaggio non è stato utilizzato un connettore proprietario ma un cavo tradizionale contrassegnato in entrambi i lati con dei colori differenti per facilitare l’assemblaggio ad utenti meno esperti.
La dotazione degli altri cavi comprende “quasi” tutto il necessario, manca il cavo HDMI, necessario per il collegamento audio / video tra l’unità di comando e la TV o monitor.

Il subwoofer è abbastanza compatto, buona la finitura e la scelta dei materiali.
Il design riprende l’estetica dei diffusori.
Per migliorarne ancora l’aspetto aggiungerei una retina oscurante anche all’interno del foro frontale per evitare polvere e la vista dell’interno.

Il dock iPhone / iPod incluso ha un connettore proprietario quindi non è riutilizzabile su altre periferiche, è un accessorio molto utile, una volta collegato il proprio iPod si potrà comandare direttamente dal telecomando in dotazione potendo sfogliare gli album e selezionando le voci di menu oltre che alla regolazione del volume.

Il display si orienta in modo automatico in base alla posizione, se appoggiata in verticale o in orizzontale (in questo caso vanno attaccati i piedini in gomma inclusi nella confezione per aumentarne la stabilità) .
Il lettore Blu-ray / CD / DVD è di tipo “Slot-In”.
Uno sportellino nella parte anteriore nasconde un connettore USB ed una presa standard per le cuffie.

Glossario (fonte Wikipedia)

DLNA: la Digital Living Network Alliance è una collaborazione internazionale fra industrie di computer e compagnie di apparati mobili, con l’obiettivo di sviluppare uno standard comune per la comunicazione su rete locale di molteplici dispositivi audio e video. Lo standard DLNA è attualmente adottato da oltre 250 aziende; fra i fondatori della collaborazione si possono citare Intel, LG Electronics, Microsoft, Panasonic, Pioneer, Philips, Samsung, Sharp, Sony e Toshiba.

HDMI: sigla che identifica la High-Definition Multimedia Interface (in italiano, interfaccia multimediale ad alta definizione), uno standard commerciale completamente digitale per l’interfaccia dei segnali audio e video, creato nel 2002 dai principali produttori di elettronica, tra cui Hitachi, Matsushita Electric Industrial (Panasonic), Philips, Sony, Thomson (RCA), Toshiba e Silicon Image.

Subwoofer: altoparlante adatto a riprodurre i suoni di frequenza più bassa, dal limite inferiore dello spettro udibile a circa 20–150 hertz.

Lettore Slot-In: inserimento automatico del CD senza l’apertura di un cassetto, il disco viene “catturato” quando si inserisce nella fessura.

Blu-ray Disc: è il supporto ottico proposto dalla Sony agli inizi del 2002 come evoluzione del DVD per la televisione ad alta definizione.


Immagini del prodotto ad alta definizione (cliccare sull’immagine per ingrandirla):


lato posteriore unità di controllo, vista sulle connessioni

unità di controllo sistemata in orizzontale

unità di controllo sistemata in verticale con sportello aperto che mostra l’ingresso cuffie e USB
cavo antenna FM

base (dock) per iPhone / iPod

vista posteriore subwoofer

vista frontale e laterale del subwoofer

vista dal basso che mostra il collegamento dei diffusori frontali

vista posteriore del diffusore

vista frontale del diffusore con la parte superiore orientabile

Un sentito ringraziamento ad Alessandro Fedeli ed a LG per la fiducia ed il materiale fornitomi per questa prova.