In pochi mesi il mercato mobile si è evoluto esponenzialmente verso la piattaforma Android.
Le percentuali di diffusione hanno stupito per rapidità, risollevando anche dalla crisi aziende come Motorola.
Nel breve periodo la forte spinta di Google, iniziata con l’uscita del cellulare Nexus One, verrà aiutata ancor di più con l’arrivo di altri “promotori”, tra i più significativi Sony con la futura PSP (aprendo quindi il mercato per i produttori di videogames) e forse anche di Facebook (con il proprio Smartphone).