Fotografia, Recensioni, Sony Nex

Recensione Sony NEX-C3KS – Conclusioni

Sony Nex-C3ks

Circa 3 settimane per provare un prodotto sono davvero un buon test, permette di “viverlo” come se fosse realmente il proprio, ho avuto modo di utilizzare la fotocamera in diversi ambienti e di capirne meglio gli aspetti positivi e negativi.

Inizio dal collocare il prodotto nella corretta fascia di mercato, è fondamentale per avere una opinione più oggettiva del rapporto qualità prezzo, da una ricerca in internet l’attuale valutazione si aggira mediamente tra i 450 e 500 euro per la versione utilizzata nella prova, corpo macchina in colorazione silver con ottica 18-55.

Nella categoria Nex la C3 si propone come la più piccola della nuova serie, i modelli precedenti erano la Nex-3 e Nex-5.
Pur trattandosi di un modello di ingresso non si può sminuire dandole della entry-level anche per via della fascia di prezzo.
La qualità del marchio la si vede anche nei piccoli dettagli, nessuna parte della fotocamera trasmette l’impressione di essere troppo fragile, l’innesto dell’ottica è solido, la plastica è ottima, lo snodo del video in particolare è stabile e robusto, un importante dettaglio questo trattandosi di una parte mobile quindi soggetta al maggior rischio .

Nonostante le dimensioni compatte del corpo, la componentistica è da considerarsi al livello di una reflex; il sensore ad esempio nel formato APS-C da 16,2 Megapixel è lo stesso utilizzato sui modelli tradizionali, la qualità dell’immagine prodotta quindi è di pari livello (Sony DSLR-A580, Nikon D7000, Pentax K5).

Nella sezione precedente di questa prova ho pubblicato qualche immagine d’esempio ed un video, l’ottica in kit è di ottima qualità, non troppo luminosa per contenerne i costi ma sicuramente ben realizzata.
In tutte le occasioni in cui l’ho utilizzata si è sempre comportata bene, è sicuramente versatile e divertente.

https://caioz.wordpress.com/2012/04/04/recensione-sony-nex-c3ks-quarta-parte-immagini-di-esempio/

A questo punto bisogna chiarire per che tipo di utente è indicata, io la proporrei sicuramente per un utilizzo generico, leggera e compatta, ideale da avere sempre con se per le occasioni in cui si cerca la praticità e la semplicità d’uso. La possibilità di ottenere quel qualcosa in più è data dalle svariate combinazioni di effetti (Photo Creativity), gestibili anche a più livelli, in modo da ottenere già nel corpo macchina un risultato elaborato come se si fosse fatto al computer prima ancora di premere lo scatto.

Proprio la gestione “a livelli” degli effetti è il particolare che più mi ha stupito del software utilizzato, è una funzionalità davvero potente, la combinazione di diverse modalità tra loro è geniale ed intuitiva, si può così passare direttamente dalla gita fuori porta alla stampa delle foto.

La ripresa video è nel formato HD: 720p, 30 fps, audio stereo, formato MP4 (compatibile con iMovie di Apple).

Il processore della fotocamera è reattivo, si nota anche nella realizzazione delle panoramiche piane e 3D, il montaggio è preciso e veloce. La raffica di scatto è di circa 5 scatti al secondo.

Oltre agli effetti creativi ci sono anche altre funzionalità che non ho particolarmente sfruttato se  non per provarle come il riconoscimento del volto e del sorriso, potendo addirittura scegliere il tipo di sorriso se a bocca chiusa o aperta (abbinabile all’autoscatto).

Tirando le somme le potenzialità necessarie per promuoverla ci sono tutte, ciò che manca a me in questo modello è la praticità nella selezione delle impostazioni, in questo tipo di prodotto io andrei a cercare il secondo corpo macchina da affiancare alla mia reflex potendo (tramite adattatore) utilizzare oltre a quelle dedicate anche le altre ottiche che possiedo, per questo motivo la mia scelta personale ricade sulla serie 7, dedicata ad un utilizzo più specifico e professionale.
Come detto durante il commento invece la trovo perfetta per l’utilizzo generico, una fotocamera di medio alto livello nel corpo di una compatta, il poter variare le ottiche grazie a tutti gli adattatori disponibili toglie limiti all’immaginazione.

Un possibile confronto si potrebbe fare tra la C3 e la 5N (circa 650 euro nella configurazione silver con la stessa ottica 18-55); le principali differenze sono queste: maggiore qualità video (Full HD 1080p), raffica di scatto fino a 10 fps, visore touchscreen, maggiore velocità di scatto, corpo ancora più compatto.

Aggiungo ancora un paio di righe al post per un doveroso ringraziamento al programma Tester di Sony Italia.

A tutti gli interessati, per diventare Tester occorre iscriversi ed inviare la propria candidature sulla pagina Facebook del programma: https://www.facebook.com/sonyitalia/app_162527873804660 

Riassunto dei post precedenti:
1) Unboxing | https://caioz.wordpress.com/2012/03/10/recensione-sony-nex-c3ks-prima-parte/
2) Aggiornamento del firmware | https://caioz.wordpress.com/2012/03/14/recensione-sony-nex-c3ks-seconda-parte/
3) Software a corredo | https://caioz.wordpress.com/2012/04/03/recensione-sony-nex-c3ks-terza-parte-software-in-dotazione/
4) Immagini e video di esempio | https://caioz.wordpress.com/2012/04/04/recensione-sony-nex-c3ks-quarta-parte-immagini-di-esempio/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...