Prima di ogni occasione o evento ci si fa un’idea di cosa aspettarsi, un po’ basata sulla tara di esperienze passate ed un po’ su quanto ci piacerebbe trovare..
Questa sera è stata una di quelle occasioni in cui ciò che ti aspetti è fortunatamente diverso da quello che trovi, riassumerei tutto nel concetto dello stupore, in senso positivo ovviamente, l’aspetto commerciale per quanto indispensabile ed ovvio è stato calibrato nel contesto in modo da non appesantire ed annoiare ma nel fornire piuttosto il supporto alla curiosità ed alla voglia di conoscere i nuovi prodotti di ognuno dei partecipanti.
C’erano i corpi macchina di ogni fascia ed una discreta disponibilità di ottiche da provare.
La parte teorica offerta da Novelli si è basata prima su un confronto di idee e poi mostrando lavori veri, alcuni puramente commerciali, ciò che gli dà da vivere ed una parte in cui si è parlato di ciò che c’è alla base di tutto.. La reale passione per l’immagine, che sia prodotta da una fotocamera professionale da un cellulare o da altri device, qualità del fine quindi e non del mezzo utilizzato per ottenerlo.
Al termine la scelta tra scatti in studio, e questo era uno degli aspetti che avevo messo in previsione e quella di uscire per le vie di Milano a fare qualche scatto in compagnia sfruttando ovviamente il corredo Sony a disposizione dei partecipanti.
In diversi abbiamo preferito uscire, per stimolare un po’ la sana curiosità ed è stato divertente, peccato solo che, come Cenerentola, la mia Metro mi attendeva prima della mezzanotte..
Approfitto di queste righe per un saluto ed un ringraziamento a tutti gli organizzatori, dai ragazzi di Sony a Novelli e collega.
Spero ricapiti qualcosa di simile..

Buonanotte.