Il client lo era già da tempo ma poteva funzionare solamente se associato ad un abbonamento premium di Plex.

Per quanto mi riguarda e penso anche per molti altri casi la versione premium non è indispensabile, anzi probabilmente inutile, oltre al fatto che il prezzo non è proprio economico.

Per questo motivo avevo accantonato il client Playstation ed utilizzato quello per iOS e Android, collegati alla TV tramite dei dispositivi Chromecast.

Nelle news di Plex ho letto che ora anche i client su console sono stati esclusi dal vincolo premium e quindi gratuiti, questo rende Plex ancora più performance e conferma la mia preferenza.